fbpx

CICATRICI: un problema solo estetico o anche funzionale?

LA CICATRICE…IN BREVE

La cicatrice è un tessuto fibroso composto prevalentemente da collagene. Sostituendo tessuti con diverse caratteristiche di elasticità, innervazione e vascolarizzazione (epidermide, derma, fascia e in alcuni casi muscoli), la cicatrice crea delle alterazioni locali che possono causare sintomi a distanza dalla zona interessata.

CICATRICI: COME CAUSANO UN DOLORE A DISTANZA?

  • Causa meccanica: è un meccanismo relativamente semplice. La cicatrice, togliendo elasticità ai tessuti, aumenta la tensione a livello delle articolazioni adiacenti.
    Riscontri frequenti sono il dolore alla spalla in caso di mastectomia e il dolore al collo e in caso operazioni alla tiroide.
  • Causa metamerica: ad ogni segmento vertebrale (o metamero) arrivano stimoli nervosi provenienti da cute, articolazioni e visceri. Se vi è un alterazione proveniente da una di queste parti il metamero corrispondente può venire sensibilizzato e causare un aumento del tono dei muscoli da esso innervati quindi rigidità e dolore.

Facciamo un esempio: i segmenti cervicali C3-C5 danno origine al nervo frenico che innerva il diaframma, il principale muscolo respiratorio situato tra torace e addome.
Un alterazione propriocettiva e di movimento a livello del diaframma, date ad esempio da una cicatrice da colecistectomia (rimozione della colecisti) può portare ad una sensibilizzazione dei segmenti C3-C5, da cui origina appunto il nervo frenico. Queste sensibilizzazione potrebbe essere causa di un aumento del tono muscolare intorno a questi segmenti vertebrali e causare dolore a livello del collo.

 

I SINTOMI PIÙ DIFFUSI: MAL DI TESTA E MAL DI SCHIENA

Mal di testa: le cause possono essere molto numerose (e vanno valutate attentamente) ma spesso, soprattutto per la cefalea cervicogenica (la forma più comune), risiedono in un aumento del tono dei muscoli del collo e disfunzioni articolari a carico delle prime vertebre cervicali (da C1 a C3). Le cicatrici capaci di dare queste alterazioni possono essere situate nel collo, ma anche nelle braccia e nel tronco a causa dei diversi collegamenti sia meccanici che nervosi.

Mal di schiena o lombalgia: le cause sono numeroso quanto quelle del mal di testa, ma se parliamo di cicatrici, oltre alle cicatrici per interventi alla colonna, spesso è la chirurgia a livello addominale che può dare dolore a livello lombare.

 

Come fare a sapere se una cicatrice è da trattare?

Anche se vale sempre la pena far valutare una cicatrice ci sono segni evidenti che meritano attenzione:

  • Prurito della cicatrice a distanza di tempo (durante la fase di guarigione della ferita il prurito è fisiologico).
  • Bruciore e rossore nella zona circostante.
  • Aderenza dei tessuti: la cicatrice risulta poco mobile e “incollata”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su